challenger milano 2018, djere batte mager (a sx) in finale

Challenger Milano 2018

Dal 23 giugno all’1 luglio il circuito ATP Challenger fa tappa a Milano con la tredicesima edizione dell’Aspria Tennis Cup al circolo Aspria Harbour Club Milan. Montepremi di 50.000$ con ospitalità. Si tratta del torneo serie ATP Challenger n.9 in Italia nel 2018. Il serbo Laslo Djere n.91 ATP è testa di serie n.1.

Italiani in gara

Paolo Maldini ci riprova in doppio con wild card al torneo ATP Challenger di Milano. Dopo l’esperienza dell’anno scorso (ATP Challenger Milano 2017) il fuoriclasse del calcio torna a cimentarsi con il tennis sempre all’Aspria tennis Cup, probabilmente per festeggiare in campo il suo 50mo compleanno (il 26 giugno) e ci tiene a chiarire che non lo fa per tentare la carriera tennistica ma in virtù di una iniziativa del suo club, l’Aspria, che vuole dare ai dilettanti la possibilità di vivere un giorno da campioni… di tennis!

Main draw singolo: Filippo Baldi wc, Lorenzo Giustino, Andrea Arnaboldi, Gianluigi Quinzi (7), Riccardo Balzerani wc, Andrea Pellegrino wc, Federico Gaio Alt, Julian Ocleppo wc.

Tabelloni

Main draw singolo

Qualificazione

 

Finale Aspria Tennis Cup 2018
[1] Laslo Djere (SRB) b. [Q] Gianluca Mager 62 61

 

Notizie

Gianluca Mager, che arriva dalle qualificazioni, è l’unico italiano in semifinale dopo aver eliminato la testa di serie n.2 il portoghese Sousa, affronterà la tds n.6 il serbo Krstin.

Buona prestazione di Gianluca Mager in semifinale che si impone 63 61 sul serbo Krstin, testa di serie n.6.

Il serbo Laslo Djere n.91 ATP e tds n.1 è il vincitore dell’edizione targata 2018 del Challenger di Milano, in finale su Gianluca Mager per 62 61. Il sanremese, 23 anni e n.341 ATP è stato la vera rivelazione di questo torneo.

Link utili

La pagina ufficiale sul sito ATP Challenger tour: Aspria Tennis Cup Trofeo BCS, Milano
Prossimo torneo ATP Challenger in Italia: Challenger Recanati

Crediti: foto da www.facebook.com/aspria.harbourclub/

Ultimo aggiornamento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *